Google+ Badge

mercoledì 13 aprile 2016

SCAMBI D'AMORE


SCAMBI D'AMORE

Il tuo amore è la mia testa
mi conduce...
L'immensità mi ha cercato:
la trasportavano i tuoi sguardi,
colombi leggeri e candidi
e la posarono sulla tua pelle.
L'ho percorsa a piedi,
senza far rumore,
senza tempo
affamato di te
e nel tuo rosso calice
di profonde bellezze
l'ho gustata.
Ho ancora fame, tanta!

Il tuo amore è la mia bocca
ti sospira e t'invoca...
La parola dell'umanità mi ha cercato
era nelle sillabe del tuo nome
ed io come usignolo eremita
l'ho cantata.
La passione di te
pascola nel mio campo.
Greggi infinite
sono i miei sensi
molli ancora di lui
nel punto che mi ammalia
In quel tempo,
in quel punto
io ti cercai