Google+ Badge

domenica 23 luglio 2017

Silenzio

SILENZIO

C'è una strana immobilità oggi nello spazio
non la capisco e un po' la temo
come se volesse cadermi 
improvvisamente addosso.
Ricorda quella della belva
pronta a spiccare il salto sulla preda

Se qualcosa m'accarezza
oggi o ancora 
non è il giunco che si piega al mio passaggio
né l'uscio di una porta aperta
su invisibili occhi che sai che ci sono
ma non sai se son dolci o indagatori
né il tuo ricordo 
sempre coronato di spine e
sanguinante

C'è una strana immobilità oggi sul foglio dell'anima
come se fosse cresciuto poco e
niente ci si potesse scrivere sopra
Ricorda la profonda stanchezza
di ciò che deve sempre cominciare e mai ha inizio 

Se qualcosa m' accarezza 
oggi o ancora
è il silenzio,
io non sono che una sua voce.