Google+ Badge

sabato 10 giugno 2017

una nota



Una nota


Una nota fuggitiva ha trapassato il muro della stanza,
s'è posata su un tasto del piano all'angolo.
Ma non è sua quella nota,
per questo lui la offre -strano souvenir rubato- a chi entra.
Una volta qualcuno la suonò e la suonò ancora
lentamente, 
velocemente
appassionatamente, 
disperatamente
-mani ghiacciate-
ma non finì.
Infine ve la lasciò dimenticata.
Il piano va cercando quel pianista
perché è ancora viva quella nota
e la stanza adesso è appartenenza vuota