Google+ Badge

mercoledì 19 agosto 2015

Amore e Psiche

AMORE E PSICHE

Psiche cercava Amore 
Nei campi, su per le montagne, 
nei dirupi, nelle onde del mare.
Nell' aria fredda e pungente 
della solitudine del suo mattino.
Trovava solo se stessa 
nell'atto di cercarlo. 
E non si piaceva...,
ma non smise di cercare. 

Di te non so più nulla. 
Ti cerco, non ti trovo. 
Ti chiamo, non rispondi. 
So solo dei tuoi silenzi. 
Profondi. 
Mi ci butti dentro inesorabilmente 
ed io affondo, 
mi perdo e mi sperdo in essi.  
Non mi ritrovo più. 
Non ti ritrovo più. 
Dove sei? Che fai? Con chi sei? 
Mi pensi ancora? Mi desideri?

Tutto sembra già attraversato, 
dissolto come non fosse mai stato! 
Sembra appartenere ad un passato da dimenticare.
Già forse dimenticato.
Se non fosse... 
per i tuoi silenzi...
parlanti. 
Per l'urlo drammatico, accorato dei tuoi silenzi: 
non sono libero, appartengo ad un'altra!

Psiche non si piaceva,
ma non smise di cercare. 
Non poteva rinunciare a lui. 
Non si rinuncia ad Amore