Google+ Badge

martedì 27 ottobre 2015

confessione

Strapperei l'orecchio a chi non sa ascoltare
estrarrei la lingua a chi non sa parlare
caverei gli occhi a chi non sa vedere
annienterei il cervello di chi non sa capire

spezzerei le mani a chi non sa accarezzare
cucirei la bocca di chi non sa baciare
aggroviglierei le viscere di chi non sa soffrire
farei a pezzi il cuore di chi non sa amare
del regno dei violenti mi voglio impossessare
ora, subito. Non posso più aspettare

Ah la mia violenza, così dolce e timida
al cospetto del mio desiderio
arde nel petto e devasta e brucia e brucia e brucia
i tiepidi li vomiterò dalla mia bocca
in loro non c'è desiderio, non c'é amore

Che ne sarà di me?
Io sono tiepida e...godo il quieto vivere
dove non c'é parola
e anche il silenzio tace