Google+ Badge

sabato 10 febbraio 2018

poesia decentrata

        Poesia decentrata   
   non sono io 
                 il suo 
                    centro
 sempre in bilico sull'oltre
 senza un limite all'altrove
    Anche l'ispirazione
             è saccheggiata
      ogni notte
   si nasconde la vita
       in vetri rotti
come sospesa.
       Non cerco nulla
ho solo un imperioso bisogno 
       di cercare.
   Soffici tradimenti
qualcosa attende
   riesce a respirare
e diverso è il linguaggio
     volta per volta
 tutto è sempre possibile
basta entrare nella camera 
     delle mie parole

non mi somigliano
   sono vagabonde.