Google+ Badge

sabato 4 marzo 2017

La voce


Ora la voce è sola
e pian piano si acqueta
come un'onda.
Riesco a intravederla
appena in controluce
vagare incontro
al silenzio.
Ecco a un tratto:
lievemente trasale 
come ferita 
posarsi nella pausa aguzza.
Un volto
lievemente si aggronda
a quel tocco,
un labbro
si schiude appena
nel diniego.
Freme scolorita 
la voce 
sola,
morendo nel non-più