Google+ Badge

martedì 6 dicembre 2016

tra realtà e sogno

Ho messo alla mia destra
la realtà.
mi guarda in cagnesco oggi.
Credo sia arrabbiata perché,
a suo dire,
non la prendo mai troppo sul serio.
Ho un bel tranquillizzarla
assicurandole che ha
il posto più importante
nella mia vita,
che di lei non posso proprio fare a meno,
altrimenti ...
Sembra quasi voglia farmela pagare.

Alla mia  sinistra ho messo
il sogno.
È sempre stato lì,
dalla parte del cuore.
Da lui sbarco non appena posso,
quando cioè la realtà
si distrae
e mi lascia un attimo di pace.
È il mio amante e lo sa!
Talvolta se ne compiace,
talvolta no.
Oggi è uno di quei giorni-no.
Sembra un immenso lago
nero e senza luce.
Sono andata a trovarlo
come sempre,
Ma nulla in lui si è mosso:
nessun suono,
nessuna immagine,
nessun saluto.
Proprio come se io non ci fossi.


Dopo qualche istante capisco:
sta parlando di me
con la mia realtà.

Questo è al di fuori di ogni mia portata.
È più di quanto io possa sopportare!