Google+ Badge

mercoledì 9 novembre 2016

Interpretare il silenzio

INTERPRETARE IL SILENZIO

Ci sei ancora
o sei già andato via?
Non sopporto il dubbio.

I tuoi silenzi,
mi sconcertano,
mi agitano,
mi mettono paura.
Mi afferri per i capelli
e mi ci scaraventi dentro
inesorabilmente.
Non riesco a squarciarli
Annaspo.
Il tuo silenzio è come il buio,
è dentro di me come la morte.