Google+ Badge

martedì 4 ottobre 2016

Da me...ad Aleppo

Da me...

Incomprensibile è questo giorno
e quest'ora tragicamente tace.
Incomprensibile è il mistero
del tempo che continua, continua
e scompare.
Non voglio canzoni per me,
non voglio canzoni.
Voce che nessuno ascolta,
io sono,
che il vento trascolora.
Ora la mia tenda è vuota.
Qualcuno l'ha strappata
ed è fuggito...
L'ha lasciata vuota.
E anch'essa adesso tace.
Infinito
è il suo silenzio.

ad Aleppo:
oggi, 4/10/2016
sono state interrotte le trattative di tregua tra Stati Uniti e  Russia per
I bombardamenti su Aleppo.

Incomprensibile è questo giorno
e quest'ora tragicamente tace.
Ancora per poco
e poi più nulla.
Ma altrove tutto è
indifferentemente uguale.
Incomprensibile è il mistero
del tempo che continua
dentro il tuo fumo nero
mentre ogni traccia di te,
Aleppo, scompare.
Non voglio canzoni per te,
non voglio canzoni.
Io sono voce che nessuno ascolta,
che il vento trascolora.
Ora la tua tenda è vuota.
Qualcuno l'ha strappata
ed è fuggito.
L'ha lasciata deserta.
E anch'essa tace.
Il crepitio del fuoco,
ultima speranza,
inutilmente brucia,
in quel silenzio del mondo
che solo un raid aereo
sa abitare.