Google+ Badge

lunedì 13 giugno 2016

LE MIE PAROLE

LE MIE PAROLE

Il vento trasporta oggi
le mie parole
nell'aria sorda
e ai limiti del tempo.
Come impalpabili
fiocchi di neve
le spande.
Urgono su di te.
Sono goccioline leggere, trasparenti,
ti bagnano.
Soffici e morbide
ti agguantano,
ti scavano anche
una capanna nell' anima.
E tu tremi, vacilli: stai per cadere,
eppure io dicevo
soltanto: "per sempre"