Google+ Badge

martedì 3 maggio 2016

CONTROVENTO



CONTROVENTO


Ti ho voluto mio
contro tutto e tutti,
contro me stessa,
quasi lo potessi:
sfogliavo i tuoi pensieri
a scegliere i più belli
come lamine d'oro
da intrecciare ai capelli.
Il vento scompigliava
il nostro amore:
invidioso,
ne faceva tempesta,
lo atterriva
lo sbatteva sui tronchi
di una vita dura
tra rovi e sassi,
lo esponeva ad ogni arsura.
La sua immaginazione
non gli dava pace,
esacerbato,
attraversava il tempo
ma io ero più audace.
E ti volevo mio
contro la sua rabbia
e il mio dolore.
Il vento lo sapeva
che ti volevo sposo
e reagiva violento:
era geloso.