Google+ Badge

giovedì 24 marzo 2016

PAROLE IN PENOMBRA

Parole in penombra pronunci.
Ascolto dal masso ricoperto
di erica e muschio.
È alto quel masso,
arriva lontana la voce,
si perda nel nulla!
Non fermo più il suono:
non voglio parole
in penombra.

Un tempo
mischiammo le voci
argentine in una conca d’oro
intingendovi il viso.
Bevemmo all’ebbrezza frizzante
lasciando che liquidi suoni
vergassero i volti.
Parole nel sole:
stordiva quel suono
e il profumo inebriava
Ricordi quel tempo?
Poi scese in penombra la sera

svuotando la conca
E fu freddo!