Google+ Badge

martedì 22 marzo 2016

IL VIAGGIO


Il Viaggio

Fratello, il tuo dono
scorre tra le mie dita
È una veste di polvere amara
Grigia, rossa, ambrata
come i palpiti
del cielo d’autunno
Si salda alla pelle umida
all’istante, per vecchie memorie.
La indosso, tu mi guardi.
Bagliori azzurrati 
con gli occhi vaganti trasmetti 
e parole rubate ai profeti
Copiose, nel viaggio, 
lacrime allagano il sentiero:
puro è adesso il percorso.
La veste m’incalza,
procedo a fatica ma vado.
Intravedo qualcosa
L'inseguo, m’ insegui
Il viaggio continua fratello