Google+ Badge

domenica 21 febbraio 2016

ENTRAMBI

Vieni!
Le onde del mare
Con te voglio contare
Ad una ad una.

Onde azzurre di sale
mi fai assaporare.
mentre ostinate e lievi,
s'arrendono alla duna

Il gabbiano lassù
svolazza imbarazzato:
sbircia il mio corpo
nudo, attraversato

da veli d'acqua che
indiscreti e amanti
s'infiltrano dovunque
tra le tue dita erranti

Un'onda affascinata
guida intraprendente
la tua mano adesso
...iridescente

s'insinua nel mio corpo
tra pieghe sconosciute,
creandole all'istante
Non cerco di fermarla:
L' attendevamo entrambi

La tua mano la segue.
O ... la precede?
Sai tu contare le onde del mare?
Il loro numero infinito
come i battiti di un cuore?

Fermati non sottrarti,
lascia che l'onda
ci conosca entrambi

apriti allo stupore:
la sua conoscenza
è dall'amore