Google+ Badge

mercoledì 13 gennaio 2016

PICCOLA SILFIDE

PICCOLA SILFIDE 

Poggiami lieve sul palmo della mano.
Con un soffio leggero 
acconciami i capelli
ed io, piccola silfide, 
da lì dominerò il mondo.
Sento sfiorarmi il calore 
del tuo fiato.
La mia veste 
è solo il tuo respiro 
mentre mi lasci nuda sotto il tuo sguardo chiaro.
Dal tuo palmo mi appari come un’onda,
mi travolgi; anelante mi lasci 
di velate armonie, 
di appassionati canti.
Di labbra aperte al bacio 
e ad altri incanti.
No! Non chiudere la mano, 
mio signore,
lasciala lì sospesa 
sul tuo cuore.
E in mille e in mille e in mille 
faran festa
sol che tu dal mio sonno 
non mi desta.
Custodiscilo anzi, non violarlo
e il mio dominio profumerà ogni istante.
Su tutto il mondo brillerà 
come diamante.
Farà nuove tutte le cose 
perché sul tuo palmo 
io sono animamante